Access denied Error code 1020

You do not have access to www.superscommesse.it.

The site owner may have set restrictions that prevent you from accessing the site. Contact the site owner for access or try loading the page again.

Additional information

The access policies of a site define which visits are allowed. Your current visit is not allowed according to those policies.

Only the site owner can change site access policies.

I am the site owner

Ray ID: 721858ad8d3d0bf9

  1. Search the Firewall Events Log External link for the above Ray ID.
  2. Examine and assess the details of the access policy.

Troubleshooting guide External link

Autore: Daniele Conti

Statistiche Premier League

Statistiche Premier League

Tante e curiose sono le statistiche Premier League di cui vi parlerò in questo articolo dedicato esclusivamente al campionato inglese. Volete conoscere le peculiarità della principale competizione d’Oltremanica? Vi stuzzica diventare dei veri guru grazie alle statistiche Premier League da presentare agli amici? Tenete sempre conto di questo articolo e vi ritroverete dati aggiornati settimana per settimana con tutte le principali statistiche Premier League che salteranno fuori dopo ciascun weekend. Oltre a parlarvi di dati attuali li confronterò con le statistiche Premier League della stagione in corso così da capire in quale direzione si stia muovendo la manifestazione. Ecco ciò di cui parleremo nei successivi paragrafi:

  • Numero di gol segnati in questo campionato e nella stagione scorsa più media gol a giornata
  • Computo attuale degli Under/Over 2,5 confrontato con la Premier League 2017/18
  • Con che frequenza escono il Goal e il No Goal in Premier League inglese?
  • “Somma Gol”, quale tra le 6 tipologie va per la maggiore
  • Risultato esatto, il più frequente e il meno diffuso

Prima di entrare nel vivo delle statistiche Premier League ecco una carrellata sui migliori bonus da sfruttare giocando con il campionato inglese:

FINO A 305€VISITA IL SITO
FINO A 225€VISITA IL SITO
FINO A 210€VISITA IL SITO
FINO A 100€VISITA IL SITO

Statistiche Premier League sui gol segnati 18/19

Siamo ormai agli sgoccioli anche del campionato inglese e il trend sui gol segnati è inequivocabile con 928 in 324 partite giocate stando nel mezzo del 33o turno. La media gol a partita è sin qui di 2,86 a match, ben più alta del 2,68 della passata edizione quando alla conclusione delle 380 sfide annuali le reti erano poco più di 1000. Si nota quindi un incremento sostanziale delle segnature, numero che ben si sposerà con le altre statistiche Premier League di cui vi parlerò più avanti. Il trend è simile al nostro e a quello tedesco, anche se le statistiche Serie A vede il fattore spettacolo crescere ancor più nettamente. Un dato non certo singolare se si pensa che da molti la Premier League sia considerato il campionato più bello ed emozionante del mondo. Dai dati globali alle singole squadre le regine indiscusse di questo campionato, in materia di realizzazioni, sono il Manchester City campione e il Liverpool di Klopp, seguite a breve distanza dall’Arsenal di Emery. Delude invece la squadra di Sarri visto che i Blues sono quelli che hanno fatto peggio rispetto all’anno scorso.

Frequenza di Under 2,5 e Over 2,5 nel campionato inglese

Osservando le statistiche Premier League sugli Under/Over 2,5 del campionato 2018/19 e quelle relative allo scorso anno, è innegabile una crescita esponenziale da parte dell’Over 2,5. Nella passata edizione l’Over ha riguardato il 51% dei confronti totali mentre ad oggi siamo al 55%. La squadra con più gare da 3 o più reti è lo United con 24 casi e il 75% in percentuale. Un dato clamoroso se si pensa che dodici mesi fa i Red Devils stavano al 50%. A dominare tra gli Under c’è invece il Wolverhampton che sulla difesa sta basando una cavalcata eccellente che sta portando gli Orange in Europa.

UNDER 2,5OVER 2,5
Wolverhampton21 (65,6%)Man. United24 (75%)
Crystal Palace20 (60,6%)Man. City21 (65,6%)
Huddersfield19 (57,6%)Bournemouth21 (63,6%)
Newcastle18 (54,5%)Tottenham20 (62,5%)
West Ham18 (54,5%)Watford20 (62,5%)

Da segnalare il fatto che la percentuale singola degli Under sia in appiattimento, a dimostrazione di come sia difficile trovare una compagine cuscinetto in base alle statistiche Premier League.

Quanti Gol/No Gol nella Premier League 2017/18?

Sono dati sorprendenti anche quelli che compongono la classifica di Gol/No Gol della Premier League 2018/19, a partire dal computo globale di questo esito totalmente stravolto rispetto all’anno scorso. Pensate che nell’edizione passata il segno No Gol aveva la meglio col 51% rispetto al 49% dei Gol Si. Lo scorso anno succedeva l’esatto contrario con 16 Gol SI e 32 No Gol. Durante questa stagione invece è la soluzione opposta a dominare col 53-47%.

GOLNO GOL
Man. United23 (71,9%)Huddersfield20 (60,6%)
Arsenal22 (68,8%)Chelsea19 (57,6%)
Leicester21 (63,6%)Cardiff City18 (56,3%)
Southampton20 (62,5%)Bournemouth18 (54,5%)
Watford19 (59,4%)Newcastle18 (54,5%)

La statistiche Premier League fanno riscontrare dunque più spettacolo e anche le scommesse sul campionato inglese vanno in questa direzione. Del resto l’equilibrio è tornato a caratterizzare il campionato inglese con due sole big a comandare e le altre a spartirsi il resto della torta. A livello di team la formazione più abbonata al Goal è sempre lo United (come per l’Over), mentre quella più avvezza al No Gol l’Huddersfield complice un attacco alquanto sterile.

Somma gol, quale “vince” in Premier League?

In precedenza si è parlato della media gol per giornata nella Premier League inglese, pari a 2,68. Sul versante Somma Gol, quindi, non stupisce che ad andare per la maggiore siano le partite con Somma gol finale 4 e Somma gol finale 3. Sono loro a spartirsi la fetta maggior della torta:

  •  5 partite con Somma gol 4
  • 9 partite con Somma gol 3

A breve distanza c’è la Somma gol finale 2 (4 apparizioni) mentre la Somma gol finale 0 (ovvero il risultato esatto 0-0) risulta essere la meno diffusa del lotto con 3 circostanze. Le statistiche Premier League denotano come sia il Brighton la squadra che ha centrato più volte la Somma gol finale 2. Stoke City e Bournemouth invece quelle che più delle altre gradiscono la Somma gol 3.

Risultato esatto Premier League, il più frequente è…

Quando si parla di risultato esatto occorre tener presente che le alternative presenti in questa tipologia di scommessa sul campionato inglese sono 26. Pertanto, non c’è un’opzione che domina nettamente sulle altre. Il risultato esatto merita un paragrafo apposito nello studio delle statistiche Premier League. In questa speciale classifica del campionato inglese i più ricorrenti quest’anno è sin qui il 2-1 e lo 0-2 tallonata dall’1-2 e, sempre a breve distanza, dallo 0-0. Nessuna partita nel campionato inglese è terminata con lo score di 3-4 così come il pirotecnico 4-4 non capita da molte stagioni. Detto che l’1-1 è uno score piuttosto frequente, non è così per il Manchester United. I Red Devils sono gli unici in Premier League a non aver pareggiato con questo risultato.

Statistiche Bundesliga

Statistiche Bundesliga

Visto il grande spettacolo che offre settimanalmente la Bundesliga è sempre presente nei dati dei campionati più amati e giocati. Le scommesse sul campionato tedesco sono quindi sempre attuali, ecco perché ho dedicato un articolo alle statistiche Bundesliga da sfruttare per moltissimi fattori caratteristici che la distinguono in base ad aspetti peculiari. Notoriamente quelli tedeschi sono campionati ricchi di gol e match aperti, quindi aspettatevi di trovare dati che vadano in questa direzione. E’ importante più che altrove la frequenza di queste statistiche Bundesliga votate allo spettacolo visto che ci sono tante squadre che segnano sempre o subiscono altrettanto. Volete poi sapere se ci sia un risultato esatto che in Bundesliga si vede più degli altri? Qualche paragrafo più sotto lo scoprirai insieme alle statistiche Bundesliga relative alla tipologia di scommessa Parziale/Finale. Ecco come sono articolati e di cosa tratteranno nel dettaglio i successivi paragrafi:

  • Analisi sull’Under/Over 2,5 con “finestra” sugli ultimi due campionati tedeschi: continuità o inversione di tendenza secondo le statistiche Bundesliga degli scorsi anni?
  • Focus sul Goal/No Goal, una delle statistiche Bundesliga più utile per gli scommettitori.
  • Risultato esatto, 26 opzioni diverse: la più ricorrente e la meno gettonata
  • Parziale/finale, 9 possibili esiti. Quali indicazioni fornisce la Bundesliga 2018/19?

Prima di entrare nel vivo delle statistiche Bundesliga ecco una carrellata sui migliori bonus da sfruttare giocando con il campionato tedesco:

FINO A 305€VISITA IL SITO
FINO A 225€VISITA IL SITO
FINO A 210€VISITA IL SITO
FINO A 100€VISITA IL SITO

Under o Over 2,5, chi guida questa speciale classifica di Bundesliga?

Il campionato tedesco è da sempre terra di spettacolo e di Over 2,5, ma non è una novità visto che anche nelle stagioni scorse il leitmotiv era stato questo. Per arrivare a questa conclusione abbiamo verificato le statistiche Bundesliga nelle ultime due stagioni di riferimento riscontrando come l’Over 2,5 sia stato sempre in vantaggio sull’opposto. C’è da dire però che l’incremento tra un anno fa e oggi è sostanziale: se nel 2017/18 la percentuale dell’Over era del 52% oggi siamo arrivati ad un 63% clamoroso (93 Under e 159 Over). E’ uno dei pochi campionati con questo trend molto spiccato, che sta crescendo anche nelle statistiche Serie A, seppur più gradualmente.

UNDER 2,5OVER 2,5
Norimberga16 (57,1%)B. Monaco21 (75%)
Friburgo14 (50%)Dortmund20 (71,4%)
Lipsia14 (50%)Eintracht20 (71,4%)
Schalke13 (46,4%)F. Dusseldorf20 (71,4%)
Werder12 (42,9%)Augusta20 (71,4%)

La parola d’ordine pertanto è “spettacolo totale”, concetto che ad esempio non si riscontra a tal punto nemmeno in Premier League, uno dei campionati su cui puoi trovare informazioni utili su statistichescommesse.it. Studiando le statistiche del campionato tedesco si nota, come vi dicevo sopra, che alcune squadre siano più votate ad un determinato esito. In questo senso il Bayern e il Dortmund la fanno da padrone per l’Over ma nella Bundesliga 2018/19 si sta inserendo di prepotenza in questa speciale classifica anche l’Eintrcht Francoforte.

Goal/No Goal in Bundesliga: le statistiche sulle difese e gli attacchi in Germania

Sulla stessa falsariga del paragrafo precedente delle statistiche sulla Bundesliga si ricalcano quelle sul Gol/No Gol. Anche in questo particolare ambito, come per quanto visto in relazione all’Under/Over 2,5, si segue una strada già tracciata nei due anni precedenti. Sia la Bundesliga 2017/18 che quella 2018/19 hanno mostrato una propensione all’esito Goal, ma l’incremento durante l’annata corrente è decisamente marcato. E’ normela che se le squadre di questo campionato badano più al ritmo e alla creazione di gioco offensivo che alla tattica, si arrivi a delle statistiche della Bundesliga votate al Gol Si. Eppure salta agli occhi il confronto delle percentuali tra un anno e l’altro: in quello scorso si è chiuso col 55%-45%; durante questo siamo già al 60%-40%. Chiaro che giocare in controtendenza premia molto in questo campionato tedesco 2018/19, quindi il consiglio è di puntare su alcune realtà di bassa classifica che fanno proprio un gioco più prudente per cercare punti salvezza. Questa una panoramica sulle frequenze:

GOLNO GOL
Werder24 (85,7%)Lipsia18 (64,3%)
Hoffenheim24 (85,7%)Norimberga15 (53,6%)
Augusta19 (67,9%)M'Gladbach14 (50%)
Dortmund19 (67,9%)Schalke14 (50%)
Leverkusen18 (64,3%)Stoccarda14 (50%)

Risultato esatto, il più frequente e i “ritardatari” in Bundesliga

Il classico non tramonta mai. Una regola non scritta che vale anche per le scommesse della Bundesliga in tema di risultato esatto. L’opzione standard, ovvero l’1-1, è quella che sta facendo registrare il maggior numero di affermazioni, già 32. Anche il 2-1, esattamente come l’edizione passata, è stato presente in una buona fetta di partite con percentuale dell’8,8%. Qualcuno potrebbe domandarsi: come scegliere quali siano le migliori scommesse sulla Bundesliga per questa tipologia? Semplice, molti bookmaker mettono a disposizione degli scommettitori la giocata “Risultato esatto multi-chance”: con una opzione in pratica se ne “acquistano” tre. Ad esempio, si può puntare su un tris di esiti come “1-1, 2-1 o 2-0”, tanto per citare alcune statistiche di Bundesliga che, come detto, sono abbastanza frequenti. Tra gli score che invece risultano pressoché invisibili ecco lo 0-4, l’1-4 e il 4-3. Occhio però, la storia del 2018/19 insegna: anche questi “zeri” sono destinati ad essere cancellati in un campionato in cui può accadere di tutto. Perciò guai a perdere di vista simili risultati in Bundesliga: sono meno facili da individuare e sono sul fondo di questa particolare classifica di Bundesliga, ma prima o poi escono… e pagano anche molto bene!

Occhio al parziale/finale in Bundesliga dove i ribaltoni sono scommesse giocate e spesso vincenti

Parliamo adesso di una tipologia di scommesse in Bundesliga molto utilizzata dai giocatori. Si tratta del parziale/finale in cui si deve pronosticare vincente al primo tempo e a fine gara. Sono pronto a fornirvi le statistiche di Bundesliga sviscerate dal campionato tedesco in corso in rapporto a quello passato. Innanzitutto vi dico che a farla da padrone sono le accoppiate in cui il segno finale “segue” quello del primo tempo (1/1, x/x, 2/2). Il parziale/finale 1/1 è quello più frequente in questa classifica speciale di Bundesliga. Pensate che quando una squadra chiude in testa il primo tempo conferma il vantaggio al fischio finale addirittura nel 76% dei casi! Dopo gli esiti già dettovi un focus lo merita l’X/1 che è cresciuto in 12 mesi di due punti percentuali: dal 13,6 al 15,5%. Tenetelo d’occhio per provare a regalarvi scommesse di Bundesliga vincenti e fruttuose data la quota più alta rispetto all’1/1. Come vi dicevo nel titolo sono ottimi anche i dati relativi ai ribaltoni: il campionato tedesco, statistiche Bundesliga alla mano, è quello in cui maggiormente si sovverte l’esito della prima frazione. Complessivamente tra 1/2 e 2/1 la percentuale di gare sovvertite arriva al 5%.

Statistiche Serie A

Statistiche Serie A

Per gli amanti delle scommesse è vitale conoscere a menadito le statistiche Serie A che è il campionato più giocato in base ai dati che arrivano da tutti i bookmaker. A decretare l’impennata delle scommesse sulla Serie A è stato l’arrivo di CR7 che ha portato con sé anche tipologie di giocate prima non presenti in Italia. In questo articolo voglio trattare le principali scommesse sulla Serie A a partire dalle più comuni, infarcendo il discorso con le statistiche Serie A ad esse associate. Il primo focus è dedicato dunque alle quote 1X2 sulla Serie A, quelle usate più di comune. Successivamente arriverà uno sguardo agli altri principali esiti di scommessa in Serie A ovvero Under/Over 2,5 e Goal/No Goal. Dati simili che puoi confrontare anche per gli altri campionati sul nostro sito statistichescommesse.it. Infine grande attenzione la merita il “Risultato esatto”, tipologia gettonatissima per chi ama quel pizzico di rischio in più. Insomma, se sei un appassionato del campionato italiano, in questo articolo puoi trovare tanti spunti utili per scommettere sulla nostra massima competizione. Chiaramente tenendo da conto tutte le statistiche Serie A!

  • Statistiche Serie A in base all’1×2 con raffronto ai passati campionati
  • Under/Over 2,5 in Serie A, quale dei due esiti ha le sequenze più lunghe
  • Statistiche Goal/No Goal Serie A: bilancio in equilibrio o uno dei due ha il sopravvento?
  • Risultato esatto, occhi puntati su quelli più ricorrenti nel massimo campionato italiano

Prima di entrare nel vivo delle statistiche Serie A ecco una carrellata sui migliori bonus da sfruttare giocando con il campionato italiano:

FINO A 305€VISITA IL SITO
FINO A 225€VISITA IL SITO
FINO A 210€VISITA IL SITO
FINO A 100€VISITA IL SITO

Statistiche Serie A 2018/19, la situazione in ambito “1X2”

Partiamo nel dettaglio delle statistiche sulla Serie A con l’analisi degli esiti 1X2. Ad oggi, dopo 309 gare, complice il recupero tra Lazio ed Udinese da giocare prima di Pasqua, sono 136 i segni 1 con una percentuale del 44% esatto. Si nota come nelle ultime stagioni ci siano stati molti meno successi casalinghi rispetto al passato, con un trend che ha iniziato a stravolgere le statistiche Serie A da un decennio a questa parte. Va detto che l’incremento delle vittorie esterne si è leggermente arrestato nelle ultime due stagioni, andamento usuale dopo un periodo di grandi cambiamenti. Il dato più clamoroso di quest’anno è invece la statistica sui pareggi in Serie A col massimo campionato italiano che vede il segno X comparire sin qui in 85 match, già due in più del totale dell’anno scorso. Ne deriva dunque un incremento sostanziale dal 22% al 28% per questa statistica sull’1X2 della Serie A.

Under/Over 2,5 Serie A, da che parte soffia il vento

Anche in merito alle scommesse Under/Over la musica sta cambiando. Le recenti statistiche Serie A ci dicono che sono 161 gli Over e 146 gli Under 2.5 in percentuale assolutamente speculare rispetto all’annata scorsa. Da qualche anno le statistiche Under Over della Serie A si stanno avvicinando alle statistiche Premier League anche se per arrivare ai match spettacolari d’Oltre Manica ce ne passa. Siamo sempre il paese della tattica e le difese hanno sempre il loro peso. Non è un caso se il nostro campionato sia uno tra quelli che hanno avuto in passato la media gol più bassa in Europa, ma come detto occhio alle statistiche Serie A più recenti che stanno mutando. Per il secondo anno di fila infatti le statistiche Serie A ci dicono che gli Over superano gli Under in percentuale col 52.6% contro il 47,4%. Possiamo quindi dire che in Serie A si vedono più Over 2,5 con un incremento del 29% da 10 anni a questa parte grazie a gare più equilibrare e a un nuovo modo di giocare. Senza dubbio la presenza di Cristiano Ronaldo e dei suoi gol ha portato benefici a questo dato. Qui sotto ci sono i dati sulle frequenze più significative:

UNDER 2,5OVER 2,5
Torino18 (58,1%)Empoli22 (71%)
Fiorentina18 (58,1%)Atalanta21 (67,7%)
Udinese17 (56,7%)Roma20 (64,5%)
Cagliari17 (54,8%)Napoli19 (61,3%)
Inter17 (54,8%)Sampdoria18 (58,1%)

Goal/No Goal è la Statistica Serie A da sfruttare di più?

L’anno scorso le statistiche Serie A in merito alle gare con segnature interne ed esterne dicono che i Goal sono stati il 49% e i No Goal il 51%. Da inizio anno ad oggi questa statistica sulla Serie A si inverte, con i match con entrambe le squadre a segno che ora sale in percentuale al 52%. Il dato si sposa alla perfezione con quanto detto sull’Under Over e si avvicina in questo senso alle statistiche Bundesliga visto che da sempre il torneo tedesco è tra i più presenti in fatto di gare aperte e spettacolari. Si nota quindi una crescita dei ritmi e dell’intensità di gioco che porta sempre più le statistiche Serie A ad avvicinarsi a quelle dei campionati nordici notoriamente ricchi di Gol Si. Da non snobbare ai fini di questo dato è l’aumento di gare emozionanti nei big match che una volta erano piuttosto bloccati. Questo perché le grandi sono più propense a trovare la gara da tre punti per muovere la classifica Serie A piuttosto che accontentarsi di un punto com’era una volta. Analogamente a quanto visto nel paragrafo prima ecco un focus sui dati:

GOLNO GOL
Empoli20 (64,5%)Frosinone21 (67,7%)
Roma20 (64,5%)Inter21 (67,7%)
Atalanta19 (61,3%)Juventus17 (54,8%)
Genoa19 (61,3%)Cagliari17 (54,8%)
Fiorentina19 (61,3%)Chievo17 (54,8%)

Risultato esatto, in Serie A il più visto è…

Sta prendendo sempre più piede tra le scommesse Serie A più giocate quella sul risultato esatto. Tra i tanti esiti proposti quello più presente tra le statistiche della Serie A è il 2-1 comparso in ben 32 circostanze e il 10,5% dei casi (l’anno scorso era del 9,21%). Da tener presente in questa tipologia di scommessa sulla Serie A sono le frequenze sulle singole squadre con alcune realtà che sono più vicine a determinati risultati in base a come giocano. Nella passata edizione del campionato il risultato più frequente era l’1-0 con una percentuale perfetta del 10% passato al 9,50% di questo campionato. Oggi Per chiudere questo paragrafo sulle statistiche di Serie A una citazione la merita l’opzione “Altro“, i cui esiti si sono notevolmente abbassati in controtendenza rispetto alle statistiche Serie A spettacolari di cui abbiamo parlato. Lo scorso anno si è chiuso con 17 segni ALTRO (almeno una squadra con 5 reti fatte) mentre ormai a ben oltre i 3/4 di campionato siamo solo a 8.

 
Statistiche Under-Over

Statistiche Under-Over

Le giocate sul calcio hanno dei must che sono sempre attuali e non perdono mai l’appeal. Di questo gruppo fanno certamente parte le scommesse under over che sono piazzate tantissimo seguendo le statistiche dei campionati di riferimento. Esistono infatti dei paesi in cui c’è la tendenza a segnare con continuità ed altri meno, per questo le statistiche under over sono anche tra le più cercate ed analizzate. Come noteremo più avanti con tante tabelle sulle scommesse over under esistono delle competizioni in cui i dati sono talmente netti da rendere ghiottissime le puntate. Prima di entrare nello specifico delle statistiche over under ecco una tabella con i migliori bonus scommesse da sfruttare:

FINO A 305€VISITA IL SITO
FINO A 225€VISITA IL SITO
FINO A 210€VISITA IL SITO
FINO A 100€VISITA IL SITO

*Si applicano Termini e Condizioni indicati nella pagina promozionale dei bookmaker – 18+

Statistiche Under Over

La somma dei gol segnati in una partita è la cosa fondamentale ai fini di questa tipologia di pronostico, dunque bisogna prestare attenzione al momento di forma delle due squadre che compongono l’avvenimento ma anche alla qualità generale degli attacchi, delle difese e delle rose. Le statistiche under over sono ottimamente considerate anche sulle partite squilibrate, a differenza di quelle per il gol no gol, visto che basta una goleada a zero per far entrare un facile over. Le gare sulla carta squilibrate infatti potrebbero vedere una squadra segnare molto e l’altra nessuna rete, quindi il valore delle singole squadre è assolutamente incentivante nello scegliere se giocare l’under o l’over. Chiaramente ci sono dei dati oggettivi che portano un match verso uno dei due esiti: attitudine offensiva o difensiva delle due squadre; trend del campionato e cultura sportiva nel paese; situazione di classifica con conseguente necessità di non scoprirsi o scoprirsi troppo. Tutto questo e molto altro costituisce un database delle statistiche under over che verrà sviscerato nei paragrafi seguenti nel dettaglio.

Statistiche Under Over 2018 19

Su statistichescommesse.it ti forniamo i dati statistici sulla Serie A e sul calcio internazionale per consentirti la migliore esperienza di gioco e aumentare le probabilità di vincita delle tue scommesse. Scoprire se un campionato è più legato all’esito del segno “Under” rispetto al segno “Over” è un fattore chiave nella compilazione di una schedina. Chiaramente questa classifica delle statistiche under over è in parte legata a quella sul go no gol, visto che più si segna da ambo le parti, più è conseguentemente possibile che ci siano parecchi gol in un match. Comparare questo tipo di informazioni può essere un fattore chiave per la tua scommessa vincente. Di seguito ti forniamo i dati che hai bisogno di conoscere. Facciamo adesso una carrellata di statistiche sulle scommesse Under Over più frequenti nella stagione in corso.

  • Campionati con più scommesse vincenti Under 2,5

A dominare la speciale classifica dedicata alle scommesse Under Over per quanto riguarda le sfide con meno realizzazioni ci sono stranamente tanti campionati minori. Dopo il primato della Premier irlandese, le quattro piazze seguenti sono tutte occupate da competizioni di secondo piano. Strano visto che di solito la posta in palio è più alta nei campionati top con conseguente minor voglia di esporsi.

Premier Division (Irlanda1)65,62%
Liga Adelante (Spagna2)65,00%
Ligue 262,75%
Lega Pro58,97%
Serie B italiana56,32%
  • Campionati con più scommesse vincenti Over 2,5

La classifica delle scommesse Under Over relative ai risultati con più gol è invece a totale appannaggio di due nazioni che storicamente sono quelle in cui si segna di più. Parlo di Germania e Olanda le cui prime due serie sono infatti tutte presenti in questa particolare graduatoria delle statistiche Under Over.

Eredivisie64,95%
Bundesliga62,39%
Eerste Divisie (Olanda2)57,91%
Premier League55,59%
Bundesliga 254,74%
  • Campionati con più scommesse vincenti Under 1,5 primo tempo

Anche in questa parte dedicata alle statistiche gol no gol ci sono dei must che vengono spesso usati dagli scommettitori. Questa tipologia di scommessa relativa alla prima frazione è infatti maggiormente giocata sulla Serie B italiana, e i dati sugli esiti vincenti dimostrano il perché.

Premier Division (Irlanda1)87,50%
Liga Adelante (Spagna2)78,18%
Ligue 275,86%
Lega Pro74,78%
Ligue 172,91%
  • Campionati con più esiti Over1,5 nel 1° tempo

Si tratta invece di mera statistica la graduatoria che riguarda l’opposto della precedente tabella: il segno No Gol primo tempo. Si trovano tutti campionati minori, a parte la Premier, in cui dovrebbe essere facile che le statistiche gol no gol premino lo spettacolo. La questione inglese si può argomentare in questo modo: i ritmi forsennati con cui si parte oltre manica tende a far scemare fisiologicamente il gioco nella seconda metà degli incontri.

Eredivisie45,72%
Eerste Divisie (Olanda2)40,06%
Bundesliga36,75%
Bundesliga 236,20%
Premier League35,75%
  • Campionati con più esiti Under 1,5 nel 2° tempo

Parlare dell’esito gol si secondo tempo dati alla mano è piuttosto semplice. Nei primi quattro posti della graduatoria ci sono prima e seconda divisione di Germania e Olanda, paesi in cui la tattica è a malapena considerata. In questi paesi spesso le big dilagano prima e si rilassano dopo nella seconda frazione.

Premier Division (Irlanda1)65,62%
Ligue 265,51%
Liga Adelante (Spagna2)65,15%
Liga Pro (Portogallo2)61,96%
Primera Liga (Portogallo1)59,82%
  • Campionati con più esiti Over 1,5 nel 2° T

A dispetto di quanto si creda circa il calcio brasiliano, le statistiche gol no gol 2o tempo vedono le prime due serie carioca primeggiare per la seconda categoria. In questo caso non va fatto un plauso alle difese bensì un demerito agli attacchi che ricercano troppo spesso trame arzigogolate badando meno al sodo. D’altronde in Sud America è terra di funamboli, non di troppi bomber implacabili.

Bundesliga58,97%
Eredivisie57,26%
Eerste Divisie (Olanda2)50,84%
First Division (Irlanda2)50,00%
Bundesliga 248,70%
  • Campionati con media gol più alta

Sicuramente guardando la tabella qui sotto balza agli occhi la presenza di tre campionati nordici. Segnatevi questo dato anche riguardo gli Over perché le fasi arretrate nei pressi del circolo polare artico sono pressoché inesistenti. Il dato sorprendente invece riguarda l’entrata nella chart della nostra Serie A che è sempre più spettacolare e meno legata alla tattica di un tempo.

Tippeligaen (Norvegia 1)3,23
Eredivisie (Olanda 1)3,08
Serie A3,07
Pepsideild (Islanda 1)3,01
Allsvenskan (Svezia 1)3,00
  • Campionati con media gol più bassa

In patria i campionati più bloccati stanno diventando quelli minori complice sia un appiattimento generale dei valori in campo, sia il fatto che esporsi, subire e di conseguenza retrocedere diventa sempre più pericoloso a livello societario oltre al lato sportivo. Per questo anche le statistiche gol no gol vanno verso la seconda soluzione in Serie C.

Superleague (Grecia 1)2,15
Serie C girone B2,25
Russian Premier League2,26
Serie C girone C2,26
Liga Adelante (Spagna 2)2,32

Che significa Under Over

Tra i grandi classici delle puntate sul calcio ci sono le scommesse Under Over che stanno prendendo sempre più piede anche in virtù dell’inserimento nelle combobet. La scommesse Under Over riguarda le segnature all’interno di un incontro: il segno Under significa che all’interno del match, a prescindere dalla squadra, verranno segnate meno di tot reti (parlando di Under classico la soglia è il 2,5, quindi meno di tre gol nella partita); l’Over significa che la soglia di marcature verrà superata (nel caso di Over classico significa almeno 3 reti all’interno del match). Importante ricordare che ai fini della scommessa sono considerati solo i risultati relativi ai tempi regolamentari, ovvero fino al 90° minuto più eventuale recupero. Per riassumere schematicamente il segno Under risulterà vincente se nel match ci saranno due o meno reti, mentre il segno Over è vincente se ci saranno 3 o più reti.  

 

Statistiche Gol NoGol

Statistiche Gol NoGol

Le scommesse Gol No Gol sono tra quelle base più amate dagli amanti del betting che le prediligono soprattutto in determinate parti dell’anno e in campionati ben definiti. E’ infatti noto ai più che le scommesse Goal No Goal fruttino in particolare nelle competizioni in cui le difese sono più impreparate. Come vedremo più avanti infatti ci sono delle manifestazioni famosissime per questa tipologia di giocata, dei veri e propri totem del gol no gol. 
Prima di entrare nello specifico delle statistiche gol no gol ecco una tabella con i migliori bonus scommesse da sfruttare: 

FINO A 305€VISITA IL SITO
FINO A 225€VISITA IL SITO
FINO A 210€VISITA IL SITO
FINO A 100€VISITA IL SITO

*Si applicano Termini e Condizioni indicati nella pagina promozionale dei bookmaker – 18+

Statistiche Gol No Gol

La somma dei gol segnati in una partita non è importante ai fini di questa tipologia di pronostico, dunque bisogna prestare attenzione al momento di forma delle due squadre che compongono l’avvenimento, alla frequenza di esiti Gol No Gol delle stesse e altri dati statistici che riguardano il torneo. Non è sempre detto che una gara con tante o poche reti, quindi utile per gli Under Over, sia altrettanto fruttuosa per le statistiche Gol No Gol. Le gare sulla carta squilibrate infatti potrebbero vedere una squadra segnare molto e l’altra nessuna rete, quindi il valore delle singole squadre è vincolante fino ad un certo punto nello scegliere se giocare il gol si o il no gol. Chiaramente ci sono dei dati oggettivi che portano un match verso uno dei due esiti: attitudine offensiva delle due squadre; trend del campionato; situazione di classifica con conseguente necessità di vincere o di coprirsi. Tutto questo e molto altro costituisce un database delle statistiche gol no gol che verrà sviscerato nei paragrafi seguenti nel dettaglio.

Statistiche Goal No Goal 2018/19

Su statistichescommesse.it ti forniamo i dati statistici sulla Serie A e sul calcio internazionale per consentirti la migliore esperienza di gioco e aumentare le probabilità di vincita delle tue scommesse. Scoprire se un campionato è più legato all’esito del segno “GG” rispetto al segno “NG” è un fattore chiave nella compilazione di una schedina. Alcuni tornei, per vocazione, sono più propensi al fatto che segnino entrambe le squadre perché il livello della competizione è molto equilibrato, oppure si presta più attenzione alla fase offensiva invece che a quella difensiva. Così come esistono squadre con statistiche sequenze Gol più lunghe rispetto ad altre, e viceversa club che abitualmente sono da esito No gol. Comparare questo tipo di informazioni può essere un fattore chiave per la tua scommessa vincente. Di seguito ti forniamo i dati che hai bisogno di conoscere. Facciamo adesso una carrellata di statistiche sulle scommesse Gol No Gol più frequenti nella stagione in corso.

  • Campionati con più scommesse vincenti Gol Si

E’ celebre il caso dei campionati olandesi che sono quelli in cui si segna di più in tutta Europa. Logico dunque che le statistiche gol nogol vedano ancora Eredivisie ed Eerste Divisie (o anche Jupiter League) come due tra i campionati in cui sia più facile andare in cassa.

Eesrte Division (Olanda 2)66,92%
Serie B59,39%
Bundesliga2 (Germania 2)57,93%
Eredivisie57,40%
Championship (Inghilterra 2)53,55%
  • Campionati con più scommesse vincenti No Gol

Da non sottovalutare il fatto che in questa particolare classifica sulle scommesse goal no goal ci siano ben 3 campionati top europei. Dove la competizione è maggiore, con qualità tecnica più alta, ci si scopre di meno. Ne consegue che a primeggiare tra le statistiche goal no goal sia la seconda.

Premier League60,83%
Ligue 156,92%
Serie B brasiliana55,67%
Liga55%
Liga Adelante (Spagna 2)54,54%
  • Campionati con più scommesse vincenti Gol Si 1° tempo

Anche in questa parte dedicata alle statistiche gol no gol ci sono dei must che vengono spesso usati dagli scommettitori. Questa tipologia di scommessa relativa alla prima frazione è infatti maggiormente giocata sulla Serie B italiana, e i dati sugli esiti vincenti dimostrano il perché.

Serie B26,06%
Eesrte Division (Olanda 2)24,61%
Eredivisie (Olanda 1)23,14%
Bundesliga2 (Germania 2)22,22%
Serie A21,09%
  • Campionati con più esiti No Goal nel 1° tempo

Si tratta invece di mera statistica la graduatoria che riguarda l’opposto della precedente tabella: il segno No Gol primo tempo. Si trovano tutti campionati minori, a parte la Premier, in cui dovrebbe essere facile che le statistiche gol no gol premino lo spettacolo. La questione inglese si può argomentare in questo modo: i ritmi forsennati con cui si parte oltre manica tende a far scemare fisiologicamente il gioco nella seconda metà degli incontri.

League Two (Inghilterra 4)85,96%
Liga Adelante (Spagna 2)85,45%
Premier League84,16%
Liga Pro (Portogallo 2)83,96%
Serie B brasiliana83,78%
  • Campionati con più esiti Gol nel 2° tempo

Parlare dell’esito gol si secondo tempo dati alla mano è piuttosto semplice. Nei primi quattro posti della graduatoria ci sono prima e seconda divisione di Germania e Olanda, paesi in cui la tattica è a malapena considerata. In questi paesi spesso le big dilagano prima e si rilassano dopo nella seconda frazione.

Bundesliga2 (Germania 2)34,12%
Eerste Division (Olanda 2)31,53%
Eredivisie31,48%
Bundesliga29,62%
Serie B29,09%
  • Campionati con più esiti No Gol nel 2° T

A dispetto di quanto si creda circa il calcio brasiliano, le statistiche gol no gol 2o tempo vedono le prime due serie carioca primeggiare per la seconda categoria. In questo caso non va fatto un plauso alle difese bensì un demerito agli attacchi che ricercano troppo spesso trame arzigogolate badando meno al sodo. D’altronde in Sud America è terra di funamboli, non di troppi bomber implacabili.

Liga Adelante (Spagna 2)81,21%
Serie B brasiliana78,91%
Serie A brasiliana77,50%
Ligue 277,33%
Serie A76,56%
  • Campionati con media gol più alta

Sicuramente guardando la tabella qui sotto balza agli occhi la presenza di tre campionati nordici. Segnatevi questo dato anche riguardo gli Over perché le fasi arretrate nei pressi del circolo polare artico sono pressoché inesistenti. Il dato sorprendente invece riguarda l’entrata nella chart della nostra Serie A che è sempre più spettacolare e meno legata alla tattica di un tempo.

Tippeligaen (Norvegia 1)3,23
Eredivisie (Olanda 1)3,08
Serie A3,07
Pepsideild (Islanda 1)3,01
Allsvenskan (Svezia 1)3,00
  • Campionati con media gol più bassa

In patria i campionati più bloccati stanno diventando quelli minori complice sia un appiattimento generale dei valori in campo, sia il fatto che esporsi, subire e di conseguenza retrocedere diventa sempre più pericoloso a livello societario oltre al lato sportivo. Per questo anche le statistiche gol no gol vanno verso la seconda soluzione in Serie C.

Superleague (Grecia 1)2,15
Serie C girone B2,25
Russian Premier League2,26
Serie C girone C2,26
Liga Adelante (Spagna 2)2,32

Che significa Gol No Gol

La giocata Goal/No goal è tra le preferite degli scommettitori perciò è importante conoscere e interpretare i dati statistici ad essa affini per aumentare le probabilità di vincita. Il Goal NoGoal si riferisce alle segnature all’interno di un incontro: il segno Gol Si significa che entrambe le squadre segnano almeno un gol; il Gol No che almeno una delle due squadre non segna. Importante ricordare che ai fini della scommessa sono considerati solo i risultati relativi ai tempi regolamentari, ovvero fino al 90° minuto più eventuale recuperato. Il segno GG, acronimo di Gol Si, risulterà vincente se entrambe le squadre realizzano almeno un gol, mentre il segno NG, acronimo di Gol No, è vincente se almeno una delle due non segna oppure se non segnano tutte due (in caso di 0-0).

Statistiche Basket

Statistiche Basket

Arrivano anche le statistiche basket ad arricchire i contenuti di statistichescommesse.it! In questo articolo troverete dati sui migliori campionati del mondo con focus sulle massime competizioni: quella europea e quella a stelle e strisce. Dopo aver letto il pezzo saprete alla perfezione quali siano le scommesse NBA e le scommesse Eurolega più ricorrenti nelle ultime stagioni. Volete sapere se il fattore campo sia più importante oltreoceano oppure nel vecchio continente? Quanto pesi il fatto di compiere delle lunghe serie di trasferte in NBA? Dovete allora continuare a leggere questo articolo sulle statistiche basket dove troverete anche altre informazioni vitali per imparare cosa e come scommettere sul basket. Ecco una tabella con i bonus scommesse da sfruttare subito per scommettere sulla pallacanestro.

FINO A 305€VISITA IL SITO
FINO A 225€VISITA IL SITO
FINO A 210€VISITA IL SITO
FINO A 100€VISITA IL SITO

*Si applicano Termini e Condizioni indicati nella pagina promozionale dei bookmaker – 18+

Oltre al semplice testa a testa, tipologia più giocata per quanto riguarda la palla a spicchi, dovete sapere che ci sono altri modi per sbancare con questo sport. L’incremento nel panorama bettistico del basket ha toccato la soglia del 18% nell’ultimo anno e non è passato inosservato ai bookie. Proprio all’inizio della stagione sportiva 2017/2018 si è palesato un cambiamento epocale nelle regole delle scommesse sul basket con l’uniformazione di tutti i bookie su tipologie come Under/Over e Handicap: ormai tutte le piattaforme considerano l’interezza del match nel decretare vincente una puntata. Eccovi l’elenco dei paragrafi esplicativi che passeremo ad analizzare in modo approfondito:

  • testa a testa (vincente incontro) e scommesse 1×2 basket: quanto conta il pubblico di casa.
  • Under/Over e Handicap: le alternative a quote poco entusiasmanti sul vincente incontro.
  • Antepost nei campionati nazionali e in NBA.
  • scommesse basket minori sui singoli periodi di gioco e sui punteggi finali precisi.

Statistiche basket: Testa a testa o 1×2?

il titolo di questo paragrafo fa capire che ci sia differenza tra la tipologia di scommessa sul basket testa a testa e 1×2, e quale sia la più conveniente da giocare e dove. Nel primo caso si deve considerare solo chi sarà avanti alla sirena finale, mentre nel secondo caso chi lo farà stando con almeno 6 punti di scarto. Occhio alla stranezza del segno X nella tipologia 1×2 perché qui i bookie si comportano ancora in maniera differente: qualcuno considera solo il perfetto pareggio che porti ai supplementari, altri invece considerano un intervallo di 5 punti tra la vincente e la perdente. Per ricapitolare come funzionano le scommesse sul basket di cui vi sto parlando ecco un semplice riepilogo:

segno 1 (testa a testa): vince la squadra di casa
segno 2 (testa a testa): vince la squadra in trasferta

esito 1 (1×2): la squadra di casa deve vincere di almeno 6 punti

esito X (1×2): CASO 1 = pareggio perfetto al termine del tempo regolare, quindi arrivo ai supplementari
CASO2 = tra chi vince o chi perde ci sono al massimo 5 punti di scarto

esito 2 (1×2): la squadra in trasferta deve vincere di almeno 6 punti

Sia in NBA che Eurolega il fattore campo pesa parecchio. Sicuramente ha un’importanza maggiore nel vecchio continente dove si gioca più di rado e quindi la stanchezza non va a sporcare le statistiche basket sul vincente interno. Nel vecchio continente il 66% delle volte nella storia ha vinto chi giocava in casa, mentre la percentuale scende al 59% delle volte in NBA.

Statistiche basket, una panoramica su Under/Over e Handicap

Quando le quote sul vincente incontro non sono convenienti, e nel basket accade spesso quando una squadra è di molto più forte rispetto ad un’altra, è buona usanza spostarsi su altre tipologie di scommesse. I due evergreen della palla a spicchi, come d’altronde anche nelle scommesse sul calcio, sono senza dubbio gli Under/Over e gli Handicap. Per quanto riguarda i primi si può parlare di quelli globali, sul punteggio finale del match, e di quelli delle singole squadre o di un singolo periodo nel match. Prima di sviscerare queste varianti serve innanzitutto dire che non ci si deve spaventare davanti a soglie enormemente differenti tra partite NBA e gare europee. In Usa si gioca due minuti in più ogni periodo, ecco perché nelle diverse statistiche basket troverete punteggi certamente superiori in NBA rispetto a quelli nel vecchio continente. Questa è la principale differenza nelle scommesse NBA rispetto a quelle su Eurolega ed altri campionati, mentre non ce ne sono riguardo gli handicap. Con questa soluzione si assegna un vantaggio in termini di punti ad una squadra che si somma poi al punteggio finale per dare un segno 1 o 2 possibilmente diverso da quello effettivo. Chiaramente le soglie di queste scommesse variano da partita a partita, quindi è impossibile darvi statistiche basket definitive su dati tanto volubili.

Quando conviene scommettere gli antepost basket?

Prima e durante la stagione sono presenti nei vari bookmaker le scommesse antepost sul basket, ovvero su chi vincerà una determinata competizione. In tutte le manifestazioni europee è solito trovare esclusivamente chi alzerà il trofeo al suo termine, mentre le scommesse antepost NBA possono riguardare sia la vincente della regular season che quella delle Finals, quindi dei playoff. Solitamente ci sono dei momenti della stagione in cui è più conveniente giocare una quota antepost. Per quanto riguarda la statistiche basket sul vincente trofeo nel 68% dei casi si afferma chi aveva una quota più alta prima dell’inizio della stagione. Ciò significa che se volete giocare chi trionferà in NBA e in Eurolega dovete farlo prima dello start ai blocchi di partenza.

Ci sono scommesse basket minori, nuove e di nicchia

Con l’esplosione delle scommesse basket sono sorte tante nuove tipologie con cui giocare. In primis vanno considerate quelle sui singoli periodi oppure sui due tempi di riferimento (1° tempo = primo e secondo quarti/ 2° tempo = terzo e quarto periodo). In merito a queste quote si trovano gli Under/Over di squadra e globali, e i segni 1/2, una sorta di parziale/finale. Su alcune piattaforme troverete anche gli Under/Over Marcatori con protagonisti i giocatori e i loro punteggi a fine match. Considerate che quasi tutte le statistiche di queste scommesse basket minori sono date al 50%, quindi con stesso moltiplicatore sia per l’Over che per l’Under. Studiando tutte le statistiche sul basket di questa stagione che si sta chiudendo, nel 56% dei casi si è verificato l’Over, quindi potete sfruttare questa indicazione per le puntate del prossimo anno.